Parchi nazionali del Kenya. Quali scegliere per un safari?

Il proprio safari

Parchi nazionali del Kenya. Tsavo, Amboseli, Masai Mara, Samburu, Nakuru, Meru. La lista delle riserve e dei parchi nazionali del Kenya è davvero lunga. E quando si decide di fare un safari si deve necessariamente fare una selezione. Innanzitutto si deve sempre tenere presente che le varie zone sono diverse tra loro. A volte possiamo trovare aree ed habitat molto diversi tra loro addirittura all’interno dello stesso parco o riserva. Prima di scegliere dove andare per il proprio safari in Kenya ci si deve porre una domanda ben precisa:
cosa si vuole dal proprio safari?

LA SCELTA DEI PARCHI NAZIONALI DEL KENYA

C’è chi cerca il maggior numero possibile di animali, chi cerca il minor numero possibile di altri turisti, chi vuole la massima avventura in zone incontaminate o chi invece vuole il parco più facilmente raggiungibile, chi è appassionato al bird watching o chi vuole per forza vedere un felino in azione e così via…. Ovviamente di fronte alle diverse esigenze i parchi nazionali non sono tutti uguali ed ognuno presenta le sue proprie caratteristiche. Alcuni parchi nazionali del Kenya hanno una grande diversità di animali ma questo non significa che si prestino bene per un safari prettamente fotografico, altri promettono sensazioni uniche di avventura e libertà ma a volte a discapito dell’itinerario che potrebbe essere impegnativo. Non sempre è facile mediare tra esigenze degli ospiti e caratteristiche del parco, e , nel caso di un itinerario che comprenda più aree naturali, è necessario valutare anche le distanze tra i diversi parchi e riserve da raggiungere.

PARCO NAZIONALE DI TSAVO:

Per chi cerca un parco relativamente vicino alla costa sicuramente la scelta non può non essere che lo Tsavo, diviso in Est ed Ovest. Lo Tsavo rappresenta il più grande parco del Kenya, oltre che uno dei parchi più grandi al mondo. Presenta una incredibile varietà di specie animali, nella parte est regala splendide viste sul fiume Galana e nella sua parte ovest invece ha una incredibile varietà di ambienti che vanno dalle montagne, alle colate di lava, alle sorgenti naturali. Poiché è un parco semiarido e vastissimo, l’avvistamento dei felini, anche se molto comune, non può sempre essere garantito, e questo va tenuto in considerazione per chi invece pretenderebbe di portare a casa in breve tempo foto di azioni alla National Geographic! Riassumendo possiamo dire che il fascino dello Tsavo, con la sua vastità, i suoi elefanti rossi e i leggendari leoni mangiatori di uomini, rimane una delle mete di elezione per i veri intenditori del safari , così anche come per chi non vuole allontanarsi troppo dalla costa.

PARCO NAZIONALE DI AMBOSELI:

Amboseli è un icina dei parchi nazionali del Kenya, con i masai, i suoi elefanti e la vetta del Kilimanjaro che fa da sfondo ad ogni fotografia scattata ! Con i suoi ambienti alternati tra piane desertiche e verdi paludi presenta quindi grandi concentrazioni di mammiferi ed incredibili possibilità fotografiche , sia per la eccezionale scenografia che per la naturale “apertura” dei suoi ambienti che, piatti e privi di alta boscaglia, di conseguenza permettono di avvistare e fotografare con relativa facilità. Le sue paludi sono il paradiso del bird watching. Va considerato però che le sue ridotte dimensioni e il suo successo lo rendono un parco molto più turistico e frequentato di tanti altri con il risultato forse di non dare molto il senso di avventura e di scoperta rispetto ad aree più selvagge.

RISERVA NAZIONALE DEL MASAI MARA:

Il Masai Mara. Il più famoso, il più cercato, il più visitato dei parchi nazionali del Kenya. Per molti il più bello, sicuramente il massimo per chi cerca felini e soprattutto incrocia le dita per vederli in azione. Teatro di innumerevoli documentari che ci hanno oramai abituati a conoscere le sue savane come La Savana. Luogo della incredibile grande migrazione che vede 2 milioni di animali riversarsi nelle sue pianure tra luglio e ottobre. Uno spettacolo che va visto almeno una volta nella vita. Classico è il safari “in arereo” a Masai Mara, di uno o due notti solamente, questo non è il modo migliore per visitare questa riserva. Infatti in conclusione, il Masai Mara, per essere vissuto al meglio merita un po’ più tempo ed inoltre diventa davvero unico quando visitato lontano dai percorsi più battuti.

PARCO NAZIONALE DI MERU:

Meru : uno dei gioielli meno conosciuti del Kenya, un parco dove ben tredici corsi d’acqua portano la vita in un ambiente altrimenti semiarido. Sicuramente più fuori mano rispetto ad altri parchi, di conseguenza chi cerca emozioni in solitaria lontano dai percorsi più battuti qui le può trovare…Elefanti, spettacolari baobab e palme doum sono la cornice di un ambiente unico dove gli Adamson rimisero in libertà Elsa la leonessa, la indimenticabile protagonista di Nata Libera.

RISERVA NAZIONALE DI SAMBURU:

Samburu: paesaggi spettacolari con unici protagonisti.
Troviamo specie endemiche come la giraffa reticolata, la zebra di Grevy ed altre specie iconiche di Samburu come il gerenuk e l’orice, oltre ai suoi studiatissimi elefanti. Inoltre il fiume Ewaso Nyiro attraversa la riserva portando vita e regalando scorci meravigliosi. Qui è possibile conoscere l’etnia Samburu, cugini dei masai ma con usi e costumi leggermente differenti.

PARCO NAZIONALE DI NAKURU:

Nakuru : uno degli spettacoli ornitologici più grandi del mondo. Così è stato definito il parco del lago “rosa” dalle rive orlate di fenicotteri. Un safari a Nakuru permette di vedere in poco tempo moltissime specie animali tra cui anche gli ormai rarissimi rinoceronti, sia neri che bianchi. Molto più turistico e meno selvaggio di tanti altri, è un luogo perfetto per chi cerca la fotografia perfetta, meno per chi vuole l’avventura.

E poi le tante, tantissime conservancy e ranches privati che spesso danno la possibilità di avvistare più animali che non all’intero dei parchi nazionali.
L’elenco dei parchi nazionali del kenya è lungo e vi rimandiamo alle prossime puntate del nostro safari blog!

vai alla nostra pagina safari
Leggi il nostro nuovo sito web
Accomodation Malindi
2018-03-01T10:33:13+00:00

About the Author: